spot_imgspot_img

Ultrasuoni per il diabete di tipo 2 e l’obesità

In un mondo in cui il diabete di tipo 2 e l’obesità stanno diventando sempre più diffusi, una partnership innovativa sta emergendo per affrontare queste sfide crescenti. GE HealthCare e Novo Nordisk stanno collaborando per sviluppare una soluzione all’avanguardia basata sugli ultrasuoni focalizzati periferici (PFUS), promettendo un trattamento non invasivo e personalizzato per due delle malattie metaboliche più comuni al mondo.

Il diabete di tipo 2 è in costante crescita a livello globale, rappresentando oltre il 90% dei casi di diabete. Si stima che nel 2045, una persona su otto sarà affetta da diabete, con una maggiore incidenza nei Paesi a basso e medio reddito. Parallelamente, l’obesità è diventata un’epidemia globale, coinvolgendo circa 1 miliardo di persone.

La tecnologia PFUS rappresenta una soluzione promettente per affrontare queste sfide in crescita. Sfruttando ultrasuoni focalizzati periferici, questa innovazione mira a regolare la funzione metabolica attraverso la stimolazione personalizzata delle vie nervose. Dati preliminari da ricerche precliniche e cliniche suggeriscono che potrebbe offrire un approccio non farmacologico per normalizzare i livelli di glucosio nel sangue nelle persone con diabete di tipo 2.

La partnership tra GE HealthCare e Novo Nordisk promette di rivoluzionare il trattamento di queste malattie metaboliche in rapida crescita. Unendo l’esperienza di GE HealthCare nella tecnologia medica a ultrasuoni con la lunga esperienza di Novo Nordisk nel trattamento e nella gestione delle malattie metaboliche, questa collaborazione è destinata a produrre una soluzione PFUS in grado di migliorare notevolmente la cura dei pazienti affetti da diabete di tipo 2 e obesità.

Roland Rott, Presidente e CEO Ultrasound di GE HealthCare, sottolinea l’entusiasmo per il potenziale degli ultrasuoni: “Questa collaborazione con Novo Nordisk apre la strada all’evoluzione degli ultrasuoni da strumento di screening e diagnosi a terapia. Siamo ansiosi di convalidare e sviluppare ulteriormente questa scienza potenzialmente rivoluzionaria, mentre ci sforziamo di offrire ai pazienti opzioni di trattamento alternative per le malattie croniche.”

La tecnologia PFUS offre la prospettiva di trattamenti altamente personalizzati e non invasivi, aprendo nuove porte per il trattamento del diabete di tipo 2 e dell’obesità. Questa partnership promette di portare una svolta significativa nella gestione di queste malattie metaboliche sempre più diffuse in tutto il mondo. La tecnologia PFUS è in fase di sviluppo e offre prospettive promettenti per il futuro delle cure mediche nel campo del diabete di tipo 2 e dell’obesità.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli