spot_imgspot_img

Mandorle: energia vegetale per i tuoi obiettivi di fitness

Sebbene l’immagine del culturista che mangia solo pollo e riso sia ancora diffusa, un movimento crescente nella nutrizione sportiva guarda agli alimenti naturali e integrali per migliorare le prestazioni, il recupero e la salute generale. Sempre più campioni di alto livello, come Lionel Messi, Novak Djokovic, le sorelle Williams e Lewis Hamilton, adottano addirittura diete a base vegetale.

Nuovi studi sulle mandorle e il loro ruolo nella nutrizione sportiva

In questo contesto, un nuovo studio pubblicato su Frontiers in Nutrition e finanziato dall’Almond Board of California amplia le conoscenze sul ruolo delle mandorle nel supportare atleti, sportivi e principianti nel raggiungimento dei loro obiettivi di fitness.

Lo studio: riduzione dell’indolenzimento muscolare e miglioramento delle prestazioni

Lo studio ha rilevato che il consumo di mandorle ha ridotto l’indolenzimento muscolare durante il recupero dall’esercizio fisico, traducendosi in un miglioramento delle prestazioni muscolari nei test di salto verticale. I partecipanti che hanno mangiato 57 grammi di mandorle crude al giorno per otto settimane prima dei test hanno registrato una riduzione di quasi il 25% dell’indolenzimento muscolare durante un esercizio di potenza esplosiva nel periodo di recupero cumulativo di 72 ore.

Ricerche precedenti: riduzione della fatica e del danno muscolare

Questi risultati si aggiungono a ricerche precedenti, sempre finanziate dall’Almond Board of California, che hanno dimostrato come uno spuntino a base di mandorle:

  • Riduce la sensazione di fatica e tensione
  • Aumenta la forza di gambe e schiena durante il recupero
  • Diminuisce i danni muscolari durante il primo giorno di recupero

Effetti antinfiammatori e miglioramento del recupero

Un altro studio, condotto dal Dr. David C. Nieman, ha confrontato il consumo di mandorle con quello di barrette di cereali ad alto contenuto di carboidrati in adulti che non praticavano regolarmente esercizio fisico. I risultati hanno evidenziato che le mandorle:

  • Riducono i livelli di creatina chinasi, un marcatore del danno muscolare
  • Aumentano i livelli di ossilipine 12,13-DiHOME, che favorisce l’utilizzo del grasso come combustibile durante l’esercizio
  • Riducono i livelli di ossilipine 9,10-DiHOME, che riduce la funzione muscolare

In generale, il consumo di mandorle ha portato a un miglioramento del recupero post-allenamento, confermato sia da test di laboratorio che da questionari compilati dai partecipanti.

Le mandorle: un carburante ideale per le sfide sportive e di vita

«Raggiungere i propri obiettivi richiede costanza, dedizione, perseveranza e molta energia», ha affermato Daniele Garozzo, schermidore olimpionico e medico specializzando in medicina dello sport. «Il recupero dall’esercizio fisico è importante e uno spuntino sano come le mandorle può aiutare a raggiungere tutti questi obiettivi. Grazie alle proteine vegetali, ai grassi sani, alle vitamine del gruppo B, alla vitamina E antiossidante e alle proantocianidine, le mandorle sono il carburante ideale per le nostre sfide sportive e di vita».

Una porzione da 30 grammi di mandorle fornisce:

  • 4 grammi di fibre
  • 15 nutrienti essenziali, tra cui magnesio, potassio e vitamina E
  • Vitamine del gruppo B (riboflavina, niacina e tiamina) che contribuiscono al metabolismo energetico

Le mandorle sono quindi uno spuntino energetico ricco di benefici, ideale per promuovere la forma fisica.

FonteAlmonds
spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli