spot_imgspot_img

Nutraceutica, un comparto che non conosce crisi

Il mercato degli integratori alimentari continuerà a crescere fino ad oltrepassare la soglia dei 320 miliardi di dollari entro il 2030. Anche nel nostro Paese il trend è positivo, con un aumento annuo delle vendite pari al 9%. Ad affermarlo è Grand View Research, secondo cui il mercato degli integratori alimentari sta crescendo a un ritmo mai visto prima. Tutto ciò grazie a una maggior consapevolezza dei consumatori ma anche alla ricerca scientifica, che ha permesso la realizzazione di prodotti davvero efficaci.

Ciò che conta è saper scegliere

La ricerca scientifica sta aiutando le aziende a migliorare l’offerta e a realizzare prodotti che possano fare al caso di ragazzi, adulti, anziani e sportivi. Eppure, resta importante saper scegliere. Non tutte le aziende selezionano gli ingredienti migliori e li lavorano in ambienti controllati e incontaminati. Proporre articoli di alta qualità è uno degli obiettivi principali di Natura Felix, azienda specializzata nella produzione di supporti di ogni genere, tra cui mono-preparati, multi-preparati e articoli speciali. Natura Felix si occupa di alimentazione, integrazione e salute alimentare fin dal 1987, quando decise di lanciare i primi prodotti a base di vitamina C, zinco, magnesio e calcio. Ma perché l’integrazione è così importante? Per stare bene, il nostro organismo necessita di tutti i componenti presenti all’interno di un’alimentazione sana ed equilibrata. La realtà, però, è spesso differente: il lavoro e gli impegni quotidiani fanno sì che la dieta non sia sempre equilibrata e che le cattive abitudini alimentari tendano a cristallizzarsi nel corso del tempo. Per limitare gli effetti nocivi di un’alimentazione scorretta, dello stress e dell’inquinamento atmosferico, l’organismo necessita di un aiuto esterno. Vitamine e antiossidanti sono di fondamentale importanza per il funzionamento delle cellule e degli organi. E Natura Felix propone multivitaminici e preparati per il cuore, il sistema immunitario, le articolazioni e le vie respiratorie, realizzati con ingredienti di altissima qualità.

Il mercato degli integratori supererà i 320 miliardi di dollari

A dirlo sono gli analisti di Grand View Research, secondo i quali il mercato globale dei supplementi alimentari è destinato a crescere dell’84% nei prossimi sei anni. Del resto, nel solo 2023 le vendite degli integratori hanno generato un giro d’affari a livello mondiale di oltre 178 miliardi di dollari. Un boom legato soprattutto all’aumento dell’interesse da parte dei consumatori, che stanno sviluppando una maggior consapevolezza in termini di salute e prevenzione, e al parallelo miglioramento dell’efficacia dei prodotti in commercio. Coloro che sembrano recepire meglio tali indicazioni sono gli adulti e gli anziani. Non a caso, i numeri più alti in termini di vendite sono stati registrati tra i cittadini appartenenti al range 35-75 anni. Per quanto riguarda la suddivisione geografica, sono gli statunitensi coloro che contribuiscono di più al mercato globale, seguiti da cinesi e giapponesi. Anche l’Italia conferma il trend, con circa venti milioni di cittadini che fanno uso regolare di integratori. Secondo l’istituto di ricerca Future Concept Lab, il 73% degli italiani avrebbe assunto uno o più integratori nel corso del 2023. Gli obiettivi principali di chi acquista prodotti di questo genere? Supportare le difese immunitarie (30%) e aumentare le riserve energetiche (26%).

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli