spot_imgspot_img

Lotta all’acufene: arriva il trattamento multimodale sincrono

L’acufene (o tinnitus), una condizione debilitante caratterizzata dalla percezione di suoni fantasma, ha da tempo afflitto milioni di individui in tutto il mondo. Tuttavia, una nuova speranza si staglia all’orizzonte con l’introduzione di Acufree, un innovativo trattamento multimodale sincrono sviluppato da una start-up italiana in collaborazione con il Dipartimento di Otorinolaringoiatria del Policlinico di Roma Tor Vergata.

Secondo l’Osservatorio MOHRE, l’incidenza dell’acufene è del 14% della popolazione mondiale, con circa 4 milioni di casi stimati in Italia. Con l’aumento dell’età media e le abitudini acustiche delle nuove generazioni, la diffusione degli acufeni sta raggiungendo livelli considerati pandemici.

Un recente studio pubblicato su Scientific Reports ha rivelato un legame tra l’acufene e la perdita di funzione dei nervi uditivi, aprendo la strada a nuove prospettive di trattamento. Acufree rappresenta un passo avanti significativo in questa direzione.

Questo innovativo dispositivo medico, il cui sviluppo è stato supportato dalla Comunità Europea, combina tre elementi attivi in un trattamento sincronizzato. Una stimolazione acustica personalizzata, onde elettromagnetiche a bassa e alta frequenza sono applicate attraverso cuffie specializzate, agendo su più livelli per ridurre la percezione dell’acufene e migliorare la qualità della vita del paziente.

Lo studio clinico condotto su 55 pazienti ha dimostrato risultati promettenti, con miglioramenti osservati già dopo 3 mesi per il 70% dei partecipanti e confermati dopo 12 mesi su tutti e tre gli indicatori chiave: TFI (indice funzionale), THI (indice di handicap) e Scala VAS.

Il Professore Stefano Di Girolamo, capo del Team del Policlinico Tor Vergata, sottolinea l’importanza di terapie come Acufree nel favorire il recupero della plasticità cerebrale, contribuendo così a ridurre la percezione dell’acufene e a migliorare l’attività neuronale.

L’accessibilità e l’efficacia di Acufree sono ulteriormente enfatizzate dalla possibilità di trattamento domiciliare e dalla facilità d’uso del dispositivo. Questa innovativa terapia rappresenta un importante passo avanti nella lotta contro gli acufeni, offrendo speranza e sollievo a milioni di persone in tutto il mondo.

In conclusione, il successo di Acufree è un esempio lampante di come la collaborazione tra il settore pubblico e privato possa portare a risultati significativi nel campo della ricerca medica e della salute pubblica, offrendo soluzioni innovative per le sfide mediche più complesse.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli