spot_imgspot_img

Soffri di disbiosi? Scopri cos’è e come ritrovare l’equilibrio in modo naturale

La disbiosi è una condizione patologica che può influire negativamente sulla qualità della vita. Questo disturbo si manifesta quando l’equilibrio della microflora, ossia l’insieme dei microrganismi che popolano diverse parti del corpo come il cavo orale, il tratto gastroenterico, l’intestino e la vagina, viene alterato. I sintomi e le patologie derivanti dalla disbiosi possono variare a seconda dell’area interessata, portando a una serie di disturbi significativi.

Disbiosi intestinale: sintomi e cause

La disbiosi intestinale è una delle forme più comuni di disbiosi e può manifestarsi con sintomi quali stipsi, diarrea, gonfiore, meteorismo, dolore addominale, malattie infiammatorie intestinali, allergie, intolleranze alimentari, infezioni del tratto urinario e un generale indebolimento delle difese immunitarie. In un intestino sano, la flora microbica è composta prevalentemente da batteri “buoni” come lattobacilli e bifidobatteri, che aiutano a proteggere l’organismo da patogeni e supportano il sistema immunitario.

Tuttavia, vari fattori possono alterare questo equilibrio, portando alla disbiosi:

  • Alimentazione sbilanciata: una dieta ricca di grassi, proteine e calorie ma povera di carboidrati complessi e fibre può provocare un’infiammazione della mucosa intestinale e un’alterazione della flora batterica, favorendo la proliferazione di batteri nocivi.
  • Stili di vita sregolati: stress, sedentarietà e ritmi di vita irregolari possono contribuire all’insorgenza della disbiosi.
  • Malattie specifiche: condizioni infettive, infiammatorie e del sistema immunitario possono influenzare negativamente il microbiota intestinale.
  • Utilizzo di antibiotici e farmaci: alcuni trattamenti farmacologici possono alterare la composizione della flora intestinale.

Ripristinare l’equilibrio: probiotici e prebiotici

Per contrastare la disbiosi e ripristinare l’equilibrio del microbiota intestinale, è fondamentale adottare una corretta alimentazione e uno stile di vita salutare, eventualmente supportati da integratori specifici. Probiotici e prebiotici svolgono un ruolo chiave in questo processo.

  • Probiotici: sono microrganismi vivi che, una volta ingeriti in adeguate quantità, aiutano a mantenere l’equilibrio del microbiota intestinale. Questi microrganismi benefici, tra cui lattobacilli, bifidobatteri e altri, colonizzano l’intestino e migliorano le funzioni fisiologiche dell’organismo.
  • Prebiotici: sono sostanze alimentari non digeribili che stimolano la crescita e l’attività dei batteri benefici nel colon.

Soluzioni per la sisbiosi: l’efficacia degli integratori simbiotici

Un esempio di integratore efficace per il trattamento della disbiosi è Biotivis di PromoPharma, una linea di prodotti simbiotici che combinano probiotici e prebiotici per un’azione sinergica. Formulati per il benessere di tutta la famiglia e arricchiti con vitamine del gruppo B, i prodotti Biotivis aiutano a ristabilire l’equilibrio del microbiota intestinale, migliorando la salute complessiva.

Ripristinare l’equilibrio della flora intestinale può fare una grande differenza nella qualità della vita di chi soffre di disbiosi. Adottare uno stile di vita sano, integrato con i giusti probiotici e prebiotici, può essere la chiave per ritrovare il benessere.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli