spot_imgspot_img

L’igiene intima della donna? A seconda dell’età

Salute

La mucosa vaginale ha un pH diverso a seconda dell’età della donna: nella bambina è neutro, nella donna in età fertile è leggermente acido, mentre dopo la menopausa è lievemente basico. Già in età scolare, 5-6 anni, è bene che le bimbe imparino qualche regola di igiene, come per esempio nel fare il bidet i movimenti devono andare dall’avanti all’indietro e mai viceversa, per evitare di contaminare l’ambiente vaginale con batteri intestinali responsabili di infezioni e infiammazioni locali. Il detergente dovrebbe essere privo di profumi e possibilmente naturale. Essendo prive di estrogeni, gli ormoni che contribuiscono alla naturale difesa dell’ambiente vaginale, le piccole sono più soggette a contrarre infezioni e ad accusare prurito e bruciore. Verso l’adolescenza, 11-12 anni, alcune ragazze hanno già il ciclo mestruale, quindi l’igiene intima è ancora più importante. I detergenti consigliati hanno un pH leggermente acido, per esempio 4,5, e sono lenitivi e rinfrescanti. Attenzione all’esagerazione, lavarsi in modo eccessivo o con detergenti aggressivi provoca secchezza della pelle, con fastidio e prurito. Per le donne in età fertile è consigliabile un detergente delicato, per mantenere la fisiologica acidità della mucosa, senza aggredire la flora batterica benefica. In menopausa il detergente deve aiutare a prevenire la secchezza, meglio se con un pH neutro. In commercio si trovano anche detergenti contenenti agenti antibatterici naturali, indicati in gravidanza e nel post partum, durante il ciclo mestruale, in viaggio o nelle sportive.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli