spot_imgspot_img

Allergie di stagione: come usare il purificatore d’aria

Con la bella stagione si ripresenta un problema insidioso e diffuso: quello delle allergie stagionali. Queste sono causate dalla presenza dei pollini, degli allergeni a cui taluni organismi umani rispondono con una reazione definita scientificamente eccessiva da parte del sistema immunitario.

Allergie stagionali e sintomi: una gran seccatura

Quando un allergene entra in contatto con un soggetto sensibile questo causa starnuti, gonfiore, senso di occlusione e lacrimazione incontrollata tale da comportare notevoli disagi. Nei casi più gravi le allergie possono costringere il soggetto allergico a dover ricorrere ad antistaminici e cortisoni, motivo per cui le Sanità locali sono sempre allerta durante i mesi primaverili.

Per chi soffre di allergie stagionali, quindi, non c’è altra soluzione che mettersi l’anima in pace e predisporre qualsiasi accortezza utile a superare al meglio questo periodo dell’anno. Ebbene oggi vedremo una soluzione per la casa, l’ambiente erroneamente considerato privo di pericoli per le vie respiratorie ma che, in realtà, cela numerosi ed insidiosi pericoli.

L’aria di casa non è sempre più pulita

L’aria di casa ci sembra sempre più pulita di quella esterna anche se, di fatto, non è così. Basti pensare a tutte le sostanze che detersivi e detergenti possono rilasciare in aria per capire che anche quando siamo in casa dobbiamo proteggere le nostre vie respiratorie. Un’ottima soluzione consiste nell’acquisto dei migliori purificatori aria, strumenti di innegabile utilità soprattutto per chi soffre di allergie stagionali ma anche per chi desidera respirare un’aria più pulita.

Questi elettrodomestici funzionano in modo molto semplice: prelevano aria ambientale, trattengono le impurità e la restituiscono pulita. Al loro interno sono dotati di filtri che intrappolano polveri, batteri e pollini per poi rilasciare aria pulita da respirare, anche con l’aiuto di qualche goccia di olio essenziale calmante per le vie respiratorie irritate.

Per esempio l’olio essenziale di lavanda è di grande aiuto per chi desidera ritrovare un po’ di sollievo dopo starnuti e lacrimazione, sintomi allergici che irritano i condotti di naso e gola creando bruciori e fastidi. Il purificatore d’aria è utilissimo anche per chi vive con bambini piccoli o soggetti sensibili ai pollini stagionali ed è la soluzione per rendere sani e sicuri gli ambienti domestici dove trascorriamo la maggior parte del nostro tempo.

Scegliere il purificatore più adatto? Ecco cosa valutare

Scegliere un purificatore d’aria, tra i tanti presenti sul mercato, non è sicuramente facile per chi non si intende di questo genere di elettrodomestici. In ogni caso grazie alle guide e alle recensioni online sarà facilissimo individuare il modello più adatto, soprattutto osservando tre dei fattori più importanti per la scelta: il tipo di filtro, la grandezza delle impurità trattenute e il rapporto qualità-prezzo.

Di solito questi elettrodomestici sono presentati proprio in base al tipo di filtro di cui dispongono, tra cui quelli Hepa e quelli a Carbone attivo che ci permettono di trattenere quasi il 100% delle impurità e delle sostanze inquinanti per una grandezza di circa 0,3 micron: polvere, batteri e acari.

Si tratta di una soluzione utilissima che, quantomeno, ci fa dormire sonni tranquilli in casa visto che le allergie stagionali non danno tregua per tutti i mesi primaverili. In aggiunta a questa accortezza in casa è sempre importante ricordare che il consulto con il proprio medico è fondamentale per affrontare l’allergia stagionale senza rischi per la salute. Difatti è importante condurre uno stile di vita sano in modo tale che l’organismo sia fornito di tutte le risorse necessarie per affrontare problematiche e sintomi come quelli delle allergie.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli