spot_imgspot_img

Lupus eritematoso sistemico: cause e terapia

Salute

Il lupus eritematoso sistemico colpisce con maggiore frequenza le donne, in particolare tra i 15 e i 40 anni, ma può colpire anche bambini, soprattutto di sesso femminile, e anziani. Si tratta di una malattia del connettivo (connettivite), che può colpire articolazioni, reni, sistema nervoso centrale, cute, mucose e pareti dei vasi sanguigni, causando anche febbre e stanchezza, e che dà manifestazione eritematose a cute e mucose, e sensibilità alla luce. La causa non è nota, anche se si pensa a un problema autoimmune. A volte, il lupus può essere indotto da farmaci, come per esempio l’idralazina e la procainamide, usate per il trattamento di patologie cardiache, o l’isoniazide, antitubercolotico. In questi casi di solito è sufficiente interrompere la cura per risolvere il problema.

Il lupus eritematoso discoide, LED, o lupus eritematoso cutaneo cronico, è una forma di lupus che colpisce solo la cute, con eruzioni tondeggianti, rosse e in rilievo, che tendono a cicatrizzare, e alopecia aerata con notevole perdita di capelli nelle aree colpite. A volte le eruzioni o le ulcere colpiscono anche le mucose, specialmente della bocca. In alcuni casi possono comparire manifestazioni di lupus sistemico, ad esempio quelle che colpiscono articolazioni, con dolori e artrite, reni, con nefrite e nefrosi, e cervello, con epilessia o psicosi.

Il lupus eritematoso cutaneo subacuto, LECS, è una forma di lupus che colpisce essenzialmente la cute, causando eruzioni diffuse che di solito peggiorano con l’esposizione alla luce solare. Il LECS differisce dal LED perché raramente causa cicatrizzazione. In genere, i pazienti manifestano affaticamento e dolori articolari, ma di solito non presentano danni gravi agli organi interni, come può accadere con il lupus eritematoso sistemico.

Il trattamento si basa sull’uso di cortisonici per via orale o parenterale, antimalarici, come idrossiclorochina, e immunosoppressori. Attualmente sono allo studio anche farmaci biologici per la terapia del lupus.
Se i sintomi sono lievi, si possono utilizzare antinfiammatori non steroidei per i dolori e creme cortisoniche per le lesioni non gravi della pelle.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli