spot_imgspot_img

Piedi stanchi e sudati: cosa fare?

Salute

Con l’arrivo del caldo le persone che soffrono di eccessiva sudorazione dei piedi, o iperidrosi plantare, iniziano ad avere problemi, come cattivi odori e sviluppo di batteri. Se i l sudore è presente anche nella stagione fredda, potrebbe esserci una causa organica, per esempio di natura ormonale o circolatoria, o obesità e ipertiroidismo, oppure emotiva, come ansia e stress. La prima cosa da fare è evitare di indossare scarpe plastificate, preferire le scarpe traspiranti, dentro le quali si può spargere del bicarbonato di sodio che assorbe gli odori. Indossare scarpe chiuse per tutta la giornata, infatti, può portare alla proliferazione batterica o fungina. Anche usare dei calzini di cotone e cambiarli spesso può essere di aiuto. 

Fare regolarmente un pediluvio è uno dei metodi migliori per fronteggiare il problema dei piedi sudati. Basta riempire il bidet (o un catino) di acqua tiepida e tenere i piedi a mollo per un quarto d’ora, dopo di che asciugare accuratamente. Oltre ad aiutare con la sudorazione, il pediluvio ha anche un effetto rilassante, specialmente se fatto prima di andare a dormire.

Ma cosa aggiungere all’acqua in cui tenere i piedi a bagno? Ottimo il bicarbonato di sodio, che può essere sciolto nell’acqua in ragione di due cucchiai. La salvia ha un’azione deodorante, per cui si può preparare una tisana con foglie di salvia e versarla nell’acqua del pediluvio.

Gli oli essenziali che possono profumare i piedi sono l’olio di salvia, tea tree oil, lavanda, menta e timo, da usare a gocce nell’acqua.

Se i piedi sono gonfi e stanchi, per fare un pediluvio rilassante mettere nell’acqua tiepida una manciata di sale grosso o fino, cui si possono aggiungere qualche fettina di limone e del bicarbonato. 

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli