spot_imgspot_img

Prodotti naturali in supporto all’allattamento materno

Salute

Durante l’allattamento non tutte le tisane sono indicate, in quanto ciò che la mamma assume passa, in maggiore o minor misura, nel latte. Esistono però delle piante galattogene, o galattogoghe, che possono aiutare nel caso in cui la lattazione sia scarsa. Una di queste è il finocchio, Foeniculum vulgare, che ha un effetto benefico anche sulla digestione e aiuta il bambino a superare le coliche addominali.

Spesso utilizzata è la Galega officinalis, che deve le sue proprietà ai derivati cumestanici (medicagolo, medicagolo-metiletere) e alle saponine che stimolano la liberazione di prolattina. L’assunzione di galega favorisce l'aumento della quantità del latte prodotto e la sua qualità, incrementando il contenuto delle sostanze nutrienti, e migliora anche la circolazione della ghiandola mammaria e quindi l’ossigenazione dei suoi tessuti. Devono fare attenzione però le mamme diabetiche, in quanto la Galega ha attività ipoglicemizzante e potrebbe potenziare l’effetto dei farmaci antidiabetici.

L’agnocasto (Vitex agnus castus), oltre all’utilizzo in caso di dolori mestruali, disturbi della menopausa e spasmi intestinali, favorisce la produzione di latte nelle donne in allattamento.

Anche la verbena, Verbena officinalis, più conosciuta per la sua azione antistress e benefica sulla digestione, favorisce anche la lattazione.

Un’altra pianta utilizzata a tale scopo è la Pimpinella anisum, meglio conosciuta come anice verde, che oltre all’azione antifermentativa, in quanto combatte la produzione di gas, e di calmante della tosse, ha anche azione galattogena.

Anche il cardo mariano (Sylibum marianum) è spesso presente nelle tisane per l’allattamento, in quanto, oltre ad aiutare il fegato, sembra possa aumentare la produzione di latte.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli