spot_imgspot_img

Un gusto sgradevole in bocca: la bocca amara

Salute

Può succedere di avvertire la sgradevole sensazione di un sapore un po’ metallico in bocca, che può cambiare anche il sapore dei cibi. La bocca amara si può collegare a diversi problemi medici, come infiammazioni e infezioni, ma anche a traumi o all’assunzione di farmaci che danno questo effetto collaterale. Anche l’alimentazionegioca un ruolo fondamentale in questo, soprattutto se si mangia in modo sregolato, con troppi grassi o con prodotti di non buona qualità (il cosiddetto cibo spazzatura), se si abusa di alcol, bevande gassate o caffè. Anche lo stress e l’ansia possono incidere negativamente sul funzionamento dell’apparato digerente. Altre situazioni che possono influire sulla percezione dei sapori sono la gravidanza e la menopausa, in cui si hanno importanti cambiamenti ormonali, e l’igiene orale non corretta, oltre al vizio del fumo. La bocca amara può però essere collegata anche a patologie come il reflusso gastroesofageo, l’ernia iatale, la gastrite, il diabete, patologie del fegato, del pancreas, dell’intestino e della colecisti, infezioni del cavo orale o delle vie respiratorie. Se la sensazione di bocca amara è frequente, o accompagnata da altri sintomi, è consigliabile rivolgersi al medico, in modo da sottoporsi agli accertamenti necessari per arrivare a una diagnosi. Di solito la sensazione di bocca amara è temporanea e si risolve quando si pone rimedio alla causa che l’ha provocata, ma se una causa precisa non c’è, si può intervenire eliminando le abitudini alimentari scorrette, scegliendo cibi leggeri e digeribili, eliminando il fumo e seguendo una igiene orale corretta. 

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli