spot_imgspot_img

I benefici dell’olio di cannabis

Salute

L’olio di cannabis è costituito da cannabidiolo diluito in olio vegetale. Il cannabidiolo, o CBD, si estrae dalle brattee e dalle foglie di Cannabis sativa, una pianta della famiglia delle Cannabaceae. I cannabinoidi interagiscono con recettori presenti nell’organismo a livello del sistema nervoso centrale e periferico. L’azione psicoattiva è da attribuirsi al tetraidrocannabinolo (THC), mentre il CBD non ha azione psicotropa né dà effetti collaterali, in quanto non è tossico. La pianta di canapa può contenere entrambe le sostanze in percentuali diverse, ma può anche contenerne una sola. L’olio di CBD si ricava da piante che non contengono THC.

A cosa serve l’olio di CBD? Le sue proprietà sono diverse e viene utilizzato per favorire il rilassamento fisico e mentale, per migliorare l’umore, per alleviare il dolore. Viene consigliato inoltre per l’ansia, per l’insonnia e per ridurre la tensione muscolare. I suoi benefici sono dovuti in larga parte al contenuto in acidi grassi essenziali omega 3 e 6, che svolgono funzioni fondamentali per la salute, in quanto favoriscono l’equilibrio metabolico, riducono la lipemia (contenuto di grassi del sangue), proteggono il sistema nervoso dall’invecchiamento. 

Il cannabidiolo è in grado di ridurre la glicemia, il colesterolo e i trigliceridi e aiuta la perdita di peso riducendo il senso di fame. È utilizzato anche come cosmetico, per contrastare i segni del tempo, come rughe e perdita di tonicità della pelle. Viene inoltre usato per massaggi rilassanti su tutto il corpo, per ridurre la tensione muscolare. Di solito ne bastano poche gocce da assumere per via orale o attraverso la pelle. La vendita e l’uso di CBD in Italia è legale in quanto, come abbiamo visto, non presenta proprietà psicoattive.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli