spot_imgspot_img

Pelle sciupata? Olio di rosa mosqueta

Salute

La rosa mosqueta, o rosa muschiata, è un arbusto selvatico che cresce spontaneamente, tra ottobre e dicembre, in climi temperati e piovosi, in Sud America. L’arbusto ricorda quello di rosa canina, ha fiori di colore bianco o rosa chiaro e frutti rossi con molti semi all’interno, dalla cui spremitura si ottiene il prezioso olio molto utilizzato nella cosmesi naturale. L’olio si usa per attenuare le rughe, per distendere il contorno degli occhi, per stimolare i processi rigenerativi della cute in caso di rughe, cicatrici, ustioni, macchie dovute all’età e smagliature, grazie all’azione antiossidante che gli è conferita dal contenuto di acidi grassi polinsaturi essenziali e alla presenza di acido trans retinoico, un isomero della vitamina A, che aumenta l’integrità dell’epitelio in generale e l’immunità naturale delle cellule.

Può essere applicato su tutto il corpo. Sul viso trova indicazione per combattere l’invecchiamento della pelle, contribuendo a eliminare le cosiddette zampe di gallina e le macchie scure causate dal sole o dall’età. Agisce favorevolmente anche sulla pelle rovinata dall’acne. Applicato sul corpo, l’olio di rosa mosqueta idrata la pelle, aiuta il tessuto epidermico a rigenerarsi in caso di cicatrici, anche chirurgiche, e leviga le smagliature. Sulle mani aiuta a eliminare i segni di invecchiamento ed è particolarmente utile per le persone che fanno lavori manuali. Anche i capelli aridi e sfibrati possono trarre giovamento dall’applicazione di olio di rosa mosqueta, che può essere massaggiato sul cuoio capelluto e lasciato in posa una mezz’ora prima di procedere al consueto lavaggio con lo shampoo.

Si può aggiungere qualche goccia alla crema per le mani o per il corpo, poco in quanto, se usato in quantità eccessiva, magari su pelle grassa, potrebbe favorire la formazione di punti neri. A parte i casi di sensibilità individuale, non esistono particolari controindicazioni, ma è sconsigliato applicarlo prima di esporsi al sole, in quanto è fotosensibilizzante, cioè può favorire la formazione di macchie sulla pelle. Può invece essere usato come idratante doposole. È importante che l’olio di rosa mosqueta venga conservato lontano da fonti di calore e dalla luce, in quanto potrebbe irrancidire.

Questo olio si trova in commercio anche come integratore, in perle, ed esercita la stessa azione benefica sulla pelle, oltre a svolgere azione protettiva sull’apparato cardiovascolare e sul cervello.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli