spot_imgspot_img

Integratori di zinco: perché usarli (senza esagerare)

Salute

Lo zinco svolge un ruolo fondamentale nel metabolismo dell’organismo umano, in quanto è un componente di molti complessi enzimatici coinvolti nel metabolismo di proteinelipidicarboidrati e acidi nucleici (come il DNA). Inoltre è necessario per il funzionamento di diversi ormoni, inclusi quelli della tiroide, l'insulina, gli ormoni sessuali e l'ormone della crescita.

Questo minerale può migliorare la funzione immunitaria, stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue e supportare la salute della pelle, degli occhi e del cuore, apporta quindi diversi benefici.

Gli integratori di zinco sono spesso usati per aiutare a trattare e prevenire la carenza di zinco, cosa che avviene raramente, a che può succedere in persone che soffrono di malassorbimento dei nutrienti o seguono diete molto restrittive.

I sintomi di una carenza di zinco includono diminuzione delle difese immunitarie, perdita di capelli, scarso appetito, diarrea e lenta guarigione delle ferite.

Secondo alcuni studi, la maggior parte dei casi di carenza di zinco si può facilmente correggere con integratori e modifiche dietetiche, portando a un rapido miglioramento di eventuali sintomi causati da carenza. Per essere certi di avere una carenza di questo minerale è necessario sottoporsi a un esame del sangue per valutarne il livello ematico.

Lo zinco è particolarmente apprezzato per la sua capacità di rafforzare la funzione immunitaria e combattere l'infiammazione, per cui si trova spesso in integratori per la prevenzione dei malanni invernali, di solito in associazione con altri ingredienti. Inoltre può agire come antiossidante, riducendo l'infiammazione e proteggendo da condizioni croniche come malattie cardiache, cancro e diabete, anche se dobbiamo ricordare che non ci sono certezze scientifiche in merito a questo.

Alcuni studi hanno dimostrato che lo zinco sarebbe in grado di ridurre la durata del comune raffreddore fino al 33%, altre ricerche suggeriscono che lo zinco può aiutare a mantenere costanti i livelli di zucchero nel sangue e migliorare la sensibilità del corpo all'insulina.

Aiuta a combattere l'acne e accelera la guarigione delle ferite e la riparazione dei tessuti. Gli integratori di zinco sono spesso usati per promuovere la salute della pelle e trattare l'acne da lieve a moderata, e sembra contribuiscano ad abbassare i livelli di trigliceridi e colesterolo. Gli integratori di zinco sono spesso usati per rallentare la progressione della degenerazione maculare legata all'età e aiutano a proteggere dalla perdita della vista e dalla cecità. La degenerazione maculare è una malattia dell'occhio frequente e una delle principali cause di perdita della vista in tutto il mondo. Sono comunque necessarie ulteriori ricerche per saperne di più sulla connessione tra questo minerale e la salute degli occhi.

Lo zinco si trova soprattutto in alimenti quali ostriche, lievito, fegato, carne e uova, pesce, cereali, latte e derivati. L'organismo umano riesce però ad assorbire circa il 20-30% di quanto è contenuto  negli alimenti, in particolare per quanto riguarda i vegetali, il cui contenuto di zinco è in una forma meno assorbibile di quello contenuto negli alimenti di origine animale.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli