spot_imgspot_img

Quale mascherina scegliere: tutto quello che c’è da sapere

Le mascherine per il viso sono dei dispositivi di protezione individuale (DPI) necessarie per la protezione delle cavità respiratorie, orali e nasali ed evitare la diffusione di virus o sostanze nocive per il nostro organismo. Spesso vengono usate in ambienti di lavoro »a rischio» come da medici, odontoiatri o quando si maneggiano sostanze e fumi dannosi. Ma negli ultimi anni le mascherine hanno conosciuto una vasta e rapida diffusione e un uso quotidiano da tutta la popolazione, poiché sono a tutti gli effetti un dispositivo di protezione dal virus SARS-COV-2.

Scopri qui sotto tutto quello che c’è da sapere sul corretto utilizzo delle mascherine, quale tipologia scegliere in base alle tue esigenze e quali sono le loro azioni e le loro funzioni.

Tutto sulle mascherine: tipologie e utilizzo

Dopo un boom iniziale in cui erano introvabili, questi anni di pandemia hanno conosciuto anche un grande sviluppo delle mascherine, consentendo la creazione di forme e fantasie sempre nuove. Iniziamo a vedere alcune tipologie di mascherine largamente diffuse.

È possibile acquistarle in diversi punti vendita, come supermercati o anche negozi non specializzati. Sicuramente le farmacie restano un punto molto attivo e ricco di offerte per soddisfare le vostre esigenze: è possibile acquistare le mascherine anche in e-commerce online, per esempio su eFarma.com e a prezzi speciali e ribassati.

Mascherina chirurgica

Partiamo proprio con le prime, ovvero le mascherine chirurgiche, sistemi di protezione verso l’esterno composti da tre tipi di tessuto non tessuto (TNT). Sono monouso ed è necessario sostituirle dopo 5 ore dal loro utilizzo. Solitamente vengono usate soprattutto dai dentisti e dai medici, ma i tempi recenti hanno visto un loro utilizzo a partire dallo scoppio della pandemia. Le mascherine chirurgiche sono disponibili in vari colori e fantasie.

Mascherina FFP 1-2-3

Questa tipologia di mascherina è più resistente della chirurgica ed è formata in parte da materiale filtrante e in parte da tessuto. A seconda del numero della tipologia (FFP1-2-o 3).

Le mascherine Filtering Face Piece (sigla FFP) hanno una capacità di filtraggio esterna, come quelle chirurgiche, ma anche interna: la capacità filtrante cresce insieme al numero della tipologia, con la massima protezione garantita con la mascherina FFP3 (fino al 95%). La tipologia più diffusa è la FFP2 che garantisce una protezione per una durata tra le 6 e le 8 ore; dopo quest’arco temporale la mascherina andrà sostituita.

Nei tempi attuali, con il nuovo decreto, questa tipologia di mascherina è diventata obbligatoria per molte attività quotidiane, a partire dai mezzi di trasporto pubblici, e in quasi tutti i locali al chiuso. Anche per le mascherine FFP2 sono disponibili divere fantasie, diversi colori e differenti grandezze a seconda delle esigenze di chi le acquista. Ricordiamo che è molto importante che riescano ad aderire bene al viso per coprire i canali respiratori ed evitare il passaggio dell’aria dall’esterno.

Le ultime varietà presentano nel mercato delle mascherine, tipologie di diversi colori e fantasie: nere, colorate, con fantasie per adulti e piccini. Per questi ultimi, in particolar modo, è possibile acquistare anche mascherine per bambini, dedicate appositamente a loro con divertenti fantasie e dimensioni ristrette per aderire meglio sul viso e proteggere le vie respiratorie.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli