spot_imgspot_img

Un difetto visivo molto comune: l’astigmatismo

Salute

L’astigmatismo, anche detto ametropia, è un difetto della vista che si riscontra frequentemente e che porta a una visione meno nitida a causa di una deformazione della cornea o di strutture interne del bulbo oculare. Ciò comporta una minor chiarezza nella visione e, nei casi più gravi, la percezione di immagini distorte. Il problema può riguardare qualsiasi età, dai neonati agli anziani, e se grave va corretto con occhiali o lenti a contatto, altrimenti possono comparire dei sintomi, quali bruciore agli occhi, eccessiva lacrimazione, affaticamento degli occhi dopo la lettura o il lavoro al computer, mal di testa.
L’astigmatismo può essere presente già alla nascita o comparire in un secondo tempo a causa di lesioni, traumi o infezioni, o può essere dovuto a una malattia, il cheratocono, che determina l’assottigliamento progressivo della cornea.
La diagnosi è di pertinenza oculistica e la terapia mira a compensare la curvatura irregolare della cornea che causa la minor nitidezza delle immagini percepite. Di solito fino a 0,5 diottrie non si interviene, ma se l’astigmatismo è di grado elevato vengono prescritte delle lenti correttive. Per ottenere un risultato definitivo si può ricorrere alla chirurgia laser, di solito a un’età compresa tra i 25 e i 45 anni perché prima dei 25 anni il difetto può modificarsi spontaneamente, mentre dopo i 45 può comparire la presbiopia, cioè la fisiologica diminuzione della capacità visiva da vicino.
Visite oculistiche periodiche sono da consigliare soprattutto nei bambini piccoli, così che si possa intervenire subito nel caso si riscontrino dei problemi. I genitori cosa devono controllare in particolare? Devono porre attenzione a che il bambino non abbia frequentemente gli occhi arrossati o lacrimanti, che non presenti strabismo (occhi non allineati), che non strizzi le palpebre per la visione da lontano e che non accusi frequentemente mal di testa.
Se invece porta già gli occhiali, controllare che li indossi come indicato dall’oculista.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli