spot_imgspot_img

Un disturbo fastidioso: la cistite

Salute

La cistite è un’infiammazione della vescica di solito causata da batteri, ed è più frequente nelle donne.
Non si tratta di un problema grave, piuttosto molto fastidioso e a volte doloroso; in alcune persone si ripresenta spesso e si parla allora di cistite ricorrente.
Il sintomo principale è il tenesmo, ovvero la sensazione di dover andare al bagno di frequente a urinare ma di fatto emettere solo poche gocce di urina scura e torbida, si osservano inoltre dolore al basso ventre, malessere, a volte sangue nelle urine (cistite emorragica).
Le donne sono più soggette a causa del fatto che la loro uretra è più corta di quella dell’uomo ed è più vicina all’ano.
In alcuni casi il medico può prescrivere una terapia antibiotica di breve durata, ma per il controllo e la prevenzione la natura offre dei rimedi piuttosto efficaci.
Uno di questi è l’uva ursina, che viene impiegata come diuretico e disinfettante urinario.  Inoltre, in ambito geriatrico, si utilizza per l'ipertrofia prostatica con componente infiammatoria e infettiva e le cistiti da catetere. 
Un altro rimedio efficace soprattutto contro le recidive è il mirtillo rosso, che ha proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, e molto spesso si trova come componente degli integratori per il benessere delle vie urinarie.
Associato al mirtillo rosso si trova spesso uno zucchero semplice, il D mannosio, che agisce come antibiotico naturale, in quanto arriva direttamente in vescica e aiuta a combattere l’infezione.
Per la prevenzione anche qualche piccolo gesto quotidiano può aiutare, per esempio preferire la doccia al bagno, per evitare di esporre troppo a lungo i genitali all’azione dei detergenti, detergere i genitali sempre dalla parte anteriore a quella posteriore (ano), per evitare contaminazioni, bere molta acqua e urinare appena si avverte lo stimolo.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli