spot_imgspot_img

Arriva l’estate: come gestire la mascherina?

Salute

L’estate è in arrivo e il pensiero di continuare a usare la mascherina a molti non piace, può dare fastidio e creare irritazioni.

In attesa di liberarci da questo obbligo, almeno all’aperto, la Società Italiana di Dermatologia e malattie sessualmente trasmissibili (Sidemast) ha stilato un vademecum che spiega come usare i cosmetici, come prevenire i fastidi cutanei (prurito, bruciori, eritemi, desquamazione della cute) e come evitare il peggioramento di patologie esistenti, come acne o rosacea.

«Studi clinici – dichiara Gabriella Fabbrocini, consigliere Sidemast – hanno recentemente evidenziato che indossare mascherine continuativamente e per un tempo prolungato acutizzerebbe l'acne e/o altre irritazioni della pelle preesistenti o latenti. L'uso della mascherina per molte ore al giorno determina una occlusione che può provocare l'alterazione del microbiota cutaneo e quindi del film lipidico. Rispetto all'emergenza che stiamo vivendo – prosegue – la maskne (termine che deriva dalla fusione di mask e acne) costituisce un effetto collaterale trascurabile se valutiamo il rapporto costo-beneficio derivante dall'uso della mascherina. Ma le ricadute sulla pelle vanno curate e non sottovalutate, per evitare che si tenda a non indossare la mascherina, fondamentale nella protezione da contagio da Sars-CoV-2. Dovendo tenere la mascherina sul viso tutto il giorno bisogna fare molta attenzione quando si applicano le creme il cui effetto occlusivo non va tralasciato. Per cui va calibrata bene la terapia antiacne, spesso aggressiva, con la dermo routine».

Ecco i consigli dei dermatologi:

indossare sempre mascherine certificate CE bianche, in tessuti naturali o anallergici che possano aiutare la pelle a respirare, no alle mascherine in tessuti sintetici;
cambiare o lavare con regolarità la mascherina;
non truccarsi se si sa di dover portare la mascherina per lungo tempo;
la mattina, appena svegli, utilizzare detergenti leggermente più acidi e seboregolatori, ma sempre delicati. Applicare quindi prodotti topici non comedogenici e farli assorbire completamente prima di indossare la mascherina. Per idratare la pelle applicare la crema almeno mezz’ora prima di indossare la mascherina;
con l’arrivo dell’estate utilizzare un filtro solare perché i raggi solari attraversano anche i tessuti;
per prevenire danni tipo abrasioni o irritazione, si può usare una medicazione idrocolloide da posizionare sotto le palpebre o sul dorso del naso;

evitare troppi zuccheri e alcolici e preferire una alimentazione tipo dieta mediterranea.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli