spot_imgspot_img

29 aprile: Social talk su diabete e ipoglicemia

Salute

L’ipoglicemia è comunemente associata al diabete e si manifesta quando il paziente assume una quantità troppo elevata di farmaci antidiabetici, quando pratica una intensa attività fisica o consuma troppi alcolici.

disturbi dipendono dal livello degli zuccheri nel sangue. Una lieve ipoglicemia determina debolezza, fame, senso di instabilità. Nei casi più gravi può comparire uno stato confusionale fino ad arrivare alla perdita di coscienza.

Per questo il diabetico dovrebbe sempre avere a portata di mano una bustina di zucchero o una bibita zuccherata, che rilasciano rapidamente glucosio in modo da innalzare la glicemia.

A volte gestire questa situazione non è così semplice, soprattutto quando parliamo di bambini.

Tutto questo verrà dibattuto nel corso del social talk dal titolo Ipoglicemia: informarsi è il primo passo, promosso nell’ambito della campagna Ipoglicemia – non farti sorprendere, in programma sul web giovedì 29 aprile alle 11.30.

Durante questo dibattito gli specialisti risponderanno in diretta alle domande dei pazienti su come gestire l’ipoglicemia, la complicanza che riguarda sia il diabete di tipo 1 che 2, sulla quale l’informazione e la rapidità d’azione del paziente e di chi se ne prende cura sono fondamentali.

Gli obiettivi sono il riconoscere per tempo le avvisaglie dell’ipoglicemia, l’avere a disposizione lo zucchero da somministrare subito e, nei casi più gravi, il ricorso a un farmaco ormonale, il glucagone, disponibile come soluzione iniettabile o polvere nasale, in grado di far risalire la glicemia.

Chi volesse saperne di più su questa campagna può collegarsi al sito:

https://www.ipoglicemianonfartisorprendere.it/la-campagna/ipoglicemia-informarsi-e-il-primo-passo/.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli