spot_imgspot_img

I surgelati sono nutrienti come i cibi freschi?

salute

Molti pensano che i cibi freschi, una volta surgelati, perdano il loro potere nutritivo. 

Ciononostante, gli alimenti surgelati sono molto venduti, in quanto si può disporre, in ogni periodo dell’anno, di un’ampia scelta di prodotti, inoltre è comodo avere la verdura o il pesce già puliti, o addirittura un pasto pronto in pochi minuti.

Se il procedimento di surgelazione viene eseguito correttamente, le caratteristiche organolettiche degli alimenti rimangono intatte

I cibi freschi devono essere portati a -18°C nel più breve tempo possibile, in questo modo anche le parti più interne raggiungono questa temperatura e ciò permette di mantenere a lungo tutte le caratteristiche dell’alimento.

Una temperatura così bassa blocca l’azione degli enzimi e dei batteri che a temperatura ambiente lavorerebbero per decomporre il cibo.

Per questi motivi la surgelazione si può considerare la tecnica di conservazione migliore.

Una volta scongelato, il prodotto non deve essere ricongelato, ma consumato entro 24 ore, per evitare contaminazioni. È possibile invece ricongelare quelli che sono stati cucinati utilizzando ingredienti surgelati.

La catena del freddo è molto importante in quanto gli alimenti non devono subire sbalzi di temperatura: per precauzione, controlliamo la temperatura del banco frigorifero del negozio e utilizziamo borse termiche per trasportare a casa i prodotti acquistati.

Alcuni alimenti, tuttavia, andrebbero mangiati freschi, perché conservati perdono il loro sapore originario o, in parte, le loro proprietà nutritive. Tra questi ricordiamo la frutta, alcuni ortaggi come i pomodori, la lattuga, il sedano, i cetrioli, l’aglio e la cipolla.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli