spot_imgspot_img

Sonno e perdita di peso: c’è un legame?

Salute

La bilancia non si muove, nonostante la buona volontà? Verifichiamo se dormiamo a sufficienza. Dormire meno del necessario può infatti portare a conseguenze sullo stato di salute generale (inclusa l’obesità).

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), gli adulti di età compresa tra i 18 e i 60 anni dovrebbero dormire 7 o più ore ogni notte. Questa quantità aumenta a 7-9 ore di sonno per le persone di età compresa tra 61 e 64 anni.

Secondo il Journal of Clinical Sleep Medicine dormire meno delle 7 ore raccomandate ogni notte può aumentare il rischio di esiti negativi per la salute come:

·      aumento di peso

·      obesità

·      cardiopatia

·      depressione

Anche secondo una ricerca del 2013 esiste un'associazione tra perdita di sonno e aumento del rischio di sovrappeso e obesità.

Se si desidera perdere peso, ovviamente il primo passo è quello di introdurre meno calorie.

Se gli ormoni dell'appetito (grelina e leptina) sono sbilanciati, tuttavia, si potrebbe consumare più cibo di quanto il corpo abbia bisogno.

La grelina aumenta l'appetito segnalando la fame nel cervello, spingendo a mangiare. La leptina fa l'opposto, sopprimendo la fame e segnalando la pienezza nel cervello.

Quando ci si priva del sonno, il corpo risponde producendo più grelina e meno leptina, ecco perché la mancanza di sonno potrebbe indurre a mangiare troppo.

Anche l’esercizio fisico è fondamentale per perdere peso, ma una persona che non dorme a sufficienza difficilmente avrà l’energia sufficiente per allenarsi.

Si rende necessario quindi stabilire abitudini di sonno sane, come per esempio trovare del tempo per attività rilassanti come fare il bagno, ascoltare musica o leggere prima di coricarsi.

Se possibile, alzarsi dal letto la mattina e andare a letto la notte più o meno alla stessa ora ogni giorno, spegnere i dispositivi elettronici, inclusi telefono, televisione e computer, prima di andare a dormire e, nelle ore serali, evitare caffeina, alcol e pasti abbondanti ad alto contenuto di grassi.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli