spot_imgspot_img

Un esame diagnostico molto comune: l’elettrocardiogramma

Salute

L’elettrocardiogramma (ECG) è un esame diagnostico di tipo strumentale, di facile esecuzione, mediante il quale è possibile registrare e visualizzare graficamente il ritmo e l’attività elettrica del cuore.

Per sottoporsi a ECG non è necessaria alcuna preparazione particolare, ma nei trenta minuti precedenti l’esecuzione è consigliabile astenersi dal mangiare, dal fumare e dal fare attività fisica intensa.

Sul petto, sulle caviglie e sui polsi vengono posizionati degli elettrodi che rilevano i segnali elettrici e li trasmettono a un apparecchio, elettrocardiografo, al quale sono collegati. La macchina elabora e visualizza questi segnali sotto forma di un tracciato grafico. L’esame dura pochi minuti, al termine dei quali l’operatore stacca gli elettrodi. 

L’ECG può essere richiesto dal medico quando si sospetta un problema cardiaco, in seguito a sintomi come palpitazioni, dolori al petto, vertigini, difficoltà di respiro, o dal medico dello sport per stabilire l’idoneità del soggetto alla pratica sportiva, agonistica o no.

Grazie all’ECG si possono individuare aritmie, infarti, cardiopatie dovute a restringimenti dell’arteria coronaria o cardiomiopatie, che consistono nella dilatazione o nell’ispessimento delle pareti cardiache.

L’esame può essere eseguito a riposo (caso più frequente) con il paziente sdraiato sul lettino, sotto sforzo, mentre il paziente cammina su un tapis roulant o pedala su una cyclette, o dinamico (Holter) mediante un piccolo elettrocardiografo portatile collegato tramite elettrodi al paziente, che monitora l’attività cardiaca di solito per 24 ore.

Il tipo di ECG scelto dal medico dipende dal tipo di disturbo accusato dal paziente, per esempio l’ECG dinamico è indicato per chi accusa sintomi durante l’esecuzione di attività fisica, mentre l’Holter andrà bene nel caso di disturbi saltuari.

L’esame non è invasivo e non ha controindicazioni, in ogni caso il paziente è strettamente monitorato durante la sua esecuzione e, nel caso sorgesse qualche problema, si può interrompere in qualsiasi momento. Può essere eseguito in un ambulatorio, pubblico o privato, oppure in farmacia, grazie alla telemedicina.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli