spot_imgspot_img

I benefici della vitamina B6

Salute

La vitamina B6, detta anche piridossina, è una vitamina idrosolubile, in quanto si scioglie in acqua. Con il termine di vitamina B6 si intendono in realtà tre diversi composti con le stesse proprietà:

–       piridossina

–       piridossale

–       piridossamina

La vitamina B6 ha funzioni nel metabolismo di proteine, carboidrati e grassi e contribuisce alla formazione dell'emoglobina, sostanza che si trova nei globuli rossi e che ha la funzione di trasportare l'ossigeno a tutti i tessuti. 

La vitamina B6 è inoltre importante per mantenere in salute l'intero sistema nervoso e il sistema di difesa dell'organismo. È fondamentale per la sintesi della serotonina, molecola che insieme ad altri neurotrasmettitori contribuisce a regolare l'umore, il sonno, l'appetito, la memoria e le capacità di concentrazione. 

È contenuta in diversi alimenti, tra cui: carne e pesce, fegato, cereali integrali, uova, latte e latticini, verdure come fagiolini, lenticchie, cavolfiori, che però se vengono cotti ne perdono una parte, frutta secca.

L'esposizione ai raggi solari o all'aria, la conservazione in scatola o a basse temperature ne diminuiscono considerevolmente la quantità, quindi è consigliabile consumare il più presto possibile gli alimenti freschi.

È difficile andare incontro a carenza di vitamina B6, data la sua presenza in molti alimenti, ma questo evento si può verificare per esempio in caso di malassorbimento, effetti collaterali di farmaci, malattie renali o malattie genetiche.

La carenza di vitamina B6 è frequentemente associata alla carenza di altre vitamine del gruppo B, come il folato (vitamina B9) e la vitamina B12.

Dietro consiglio medico, si possono assumere integratori di vitamina B6 nelle malattie cardiovascolari e ictus, in quanto la vitamina B6, insieme al folato e alla vitamina B12, controlla i livelli di omocisteina nel sangue che, se al di fuori della norma, possono aumentare il rischio di malattie cardiovascolari. Tuttavia, non vi è una dimostrazione certa di quanto sopra, per cui occorrono ulteriori studi.

Anche in caso di anemia sideroblastica e di nausea gravidica si può assumere della vitamina B6.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli