spot_imgspot_img

È consigliabile assumere melatonina tutte le sere?

Salute

La melatonina è un ormone prodotto naturalmente dal corpo, dove svolge un ruolo nella regolazione del ciclo sonno-veglia

Esiste anche la melatonina disponibile come integratore da banco (sui quali ci concentriamo) e come farmaco registrato. Inizialmente gli integratori di melatonina venivano usati per problemi di sonno come il jet lag, poi contro l'insonnia, anche dovuta a turni di lavoro che scombussolano i normali ritmi. 

La melatonina naturale è prodotta prevalentemente nella ghiandola pineale (epifisi), che si trova nel cervello. L'esposizione alla luce inibisce la produzione di melatonina, al contrario l'oscurità la stimola. I livelli di melatonina nel cervello iniziano ad aumentare al tramonto, raggiungono i loro livelli massimi nel cuore della notte e iniziano a diminuire man mano che l'alba si avvicina.

L'azione della melatonina inibisce i segnali nel cervello che promuovono la veglia, cosa che aiuta a favorire il sonno. 

La melatonina richiede in genere da 1 a 2 ore per funzionare, quindi spesso è necessario assumerla un paio d’ore prima di andare a dormire. Per quanto riguarda la dose, evitare il fai da te e chiedere consiglio al medico o al farmacista su quale è l’integratore più adatto al caso, in quanto esistono formulazioni a rilascio immediato o ritardato, a seconda del tipo di problema.

Nei bambini non vi sono controindicazioni assolute, ma dovrà essere il pediatra a consigliarla.

Anche agli anziani può risultare utile, in quanto la quantità di melatonina prodotta dal corpo diminuisce con l'età. 

Sono ancora in corso studi per determinare il dosaggio ottimale di melatonina per gli anziani. Una revisione del 2016 suggerisce un dosaggio da 1 a 2 mg di melatonina a rilascio immediato 1 ora prima di coricarsi.

Ci sono rischi legati all'assunzione di melatonina ogni sera? Secondo alcune ricerche, l'uso a breve termine di integratori di melatonina sembra essere sicuro per la maggior parte degli adulti e dei bambini, mentre le informazioni sugli effetti di questi integratori a lungo termine sono limitate. Alcuni studi sostengono che l'uso a lungo termine di melatonina negli adulti può causare lievi effetti collaterali rispetto a un placebo. 

Gli studi sugli effetti dell'uso a lungo termine della melatonina nei bambini sono ancora insufficienti. Poiché i livelli di melatonina diminuiscono naturalmente all'inizio della pubertà, vi è il dubbio che l'uso a lungo termine di melatonina nei bambini possa ritardare l'inizio della pubertà, ma anche in questo caso sono necessarie ulteriori ricerche.

Cosa accade se si assume troppa melatonina?

La melatonina è generalmente sicura. Tuttavia, a volte possono verificarsi lievi effetti collaterali, in particolare se si assumono dosi più elevate o formulazioni a rilascio prolungato.

Gli effetti collaterali più frequenti della melatonina possono includere:

sensazione di sonnolenza o sonnolenza

mal di testa

vertigini

nausea

aumento della minzione o dell'enuresi notturna (bambini)

Molti si chiedono, se la melatonina non dovesse funzionare, se può essere il caso di assumerne un’altra dose nella stessa serata. In realtà, si ritiene che al massimo ciò possa aumentare il rischio di effetti collaterali, ma è bene parlarne con il medico per farsi suggerire una strategia diversa per prendere sonno.

La melatonina può interagire con diversi tipi di farmaci e sostanze, tra cui:

estrogeni

antibiotici come i chinoloni

farmaci contro l’epilessia

farmaci antipertensivi

farmaci antinfiammatori

fumo

alcol

benzodiazepine e farmaci attivi sul sistema nervoso centrale

Evitare l’assunzione durante la gravidanza e l’allattamento

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli