spot_imgspot_img

La disfunzione erettile, fonte di profondo disagio

Salute

La disfunzione erettile (DE), problema molto comune, viene spesso chiamata anche impotenza, e consiste nell'incapacità di raggiungere e/o mantenere, un’erezione sufficiente a consentire un rapporto sessuale soddisfacente, indipendentemente dalla riduzione del desiderio sessuale.

Se l’inconveniente succede una volta ogni tanto, non c’è da preoccuparsi, se al contrario è frequente, bisogna superare l’imbarazzo e parlarne con il proprio medico.

La DE può avere notevoli risvolti psicologici, essere causa di stress, causare riduzione dell’autostima e problemi con il/la partner.

la DE può rappresentare la prima manifestazione di una malattia sistemica, come l’aterosclerosi, o una patologia metabolica o neurologica, che spesso non viene diagnosticata. 

Tra le cause, oltre a una patologia, ricordiamo stili di vita non sani, cure farmacologiche, cattive abitudini come il fumo e l’alcol.

Una volta accertata la presenza del problema, si interviene sulla malattia di fondo, se presente. 

La terapia farmacologica della DE oggi si basa soprattutto sull’assunzione di farmaci per via orale:

sildenafil

tadalafil

vardenafil

avanafil

Questi farmaci potenziano gli effetti dell'ossido nitrico, una sostanza chimica naturale prodotta dall'organismo che rilascia i vasi del pene (vasodilatazione), aumentando il flusso sanguigno che provoca l’erezione in risposta alla stimolazione sessuale. Quest’ultima è una condizione necessaria perché il farmaco possa svolgere la sua azione. Questi medicinali non sono afrodisiaci, non causano eccitazione e sono inutili in uomini che hanno erezioni normali, inoltre possono dare effetti collaterali, tra cui mal di testa, alterazioni della vista, disturbi gastrici, e avere controindicazioni, in particolare non devono essere usati da chi è in cura con i nitrati, farmaci antianginosi.

Per quanto riguarda gli integratori e i rimedi a base di erbe, si chieda sempre consiglio al proprio medico e si eviti l’acquisto fai da te su internet.

Altri medicinali per la disfunzione erettile includono:

auto-iniezione di alprostadil: attraverso un ago sottile si inietta il farmaco vasodilatatore nella base, o sul lato, del pene. Il paziente, opportunamente istruito dal medico, può farlo anche da solo;

somministrazione di testosterone, se la disfunzione erettile è causata, o associata, a bassi livelli di testosterone, ormone sessuale maschile.

Anche l’attività fisica, in particolare quella aerobica, può contribuire al miglioramento della DE.

La possibilità di migliorare significativamente la funzione erettile con la perdita di peso e l’esercizio fisico suggerisce che un corretto stile di vita rappresenta un presidio indispensabile per prevenire e combattere molte malattie croniche, inclusa la disfunzione erettile. 

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli