spot_imgspot_img

Diabete: in arrivo novità per misurare la glicemia

salute

Il nuovo dispositivo, messo a punto da Menarini Diagnostic, è un innovativo cerotto digitale che, applicato per quindici giorni consecutivi, consente di monitorare la glicemia mostrando i risultati direttamente sullo smartphone.

Attualmente, con il tradizionale glucometro, il paziente diabetico deve pungere un dito per prelevare una goccia di sangue che, posta su una striscia e inserita nella macchina, dà il valore della glicemia. Questo si ripete diverse volte al giorno, e talvolta anche di notte.

Ma come funziona questo dispositivo? L’azienda farmaceutica spiega che questo cerotto è dotato di un microago incorporato ed è composto da un sensore che misura i livelli di glucosio nel fluido interstiziale, appena sotto la pelle, da un trasmettitore che invia la lettura della glicemia all’applicazione via Bluetooth e da un applicatore che permette di applicare il sensore correttamente e facilmente sulla pelle. 

C’è poi un’app che consente di controllare il valore della glicemia su dispositivi mobili

Il paziente potrà settare anche degli alert per monitorare i valori quando superano i limiti di sicurezza e potrà condividere i dati in tempo reale con il proprio medico curante.

«In linea con le nuove tendenze della telemedicina che la pandemia di Covid-19 ha contribuito ad accelerare, il dispositivo aiuterà a migliorare la qualità di vita delle persone con diabete, permettendo loro di viverla con più serenità e liberamente» ha detto Fabio Piazzalunga, Global Head di Menarini Diagnostics. 

Il numero delle persone diabetiche è in continua crescita e, secondo gli esperti, ciò può essere dovuto allo stile di vita sempre più sedentario e alle cattive abitudini alimentari.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli