spot_imgspot_img

Covid, nuovo farmaco esca per il virus

Salute

Il suo nome è DF-COV01 e i ricercatori l’hanno definito un farmaco esca, in quanto in grado di attirare il virus e di neutralizzarlo.
Per il momento i test sono stati eseguiti solo sugli animali, ma presto lo saranno anche sugli esseri umani.
La scoperta è dovuta a uno studio eseguito da scienziati del Dana Farber Cancer Institute di Boston e pubblicato su Science Advances.
Secondo questo studio, il farmaco esca potrebbe curare diverse infezioni da Coronavirus
Qual è il suo meccanismo d’azione? Il farmaco, dopo aver attirato il virus patogeno, lo sequestra e lo inattiva prima che la sua proteina, Spike, si possa legare al recettore Ace2 delle cellule bersaglio. In pratica agisce sul meccanismo che consente al virus di entrare nelle cellule, indipendentemente dalla variante virale.
La speranza è che gli ulteriori studi che verranno fatti vadano a buon fine, anche perchè gli anticorpi monoclonali iniziano a perdere efficacia a causa del sempre maggior numero di mutanti.
DF-COV01 resta comunque attivo in quanto agisce sfruttando lo stesso istinto di sopravvivenza del virus.
Inoltre, come spiegano i ricercatori coordinati da James Torchia, primo autore del lavoro, e da Gordon Freeman, autore senior, sono state identificate le caratteristiche molecolari dei recettori Ace2 che sono state applicate alla costruzione del nuovo farmaco , che ha il compito di disinnescare la proteina Spike di Sars Cov2, inattivando quindi l’agente patogeno.
Il farmaco sperimentale è efficace contro Omicron e ogni altra variante testata, potenzialmente anche contro quelle future.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli