spot_imgspot_img

Andare al supermercato durante l’epidemia COVID-19

Salute

Il COVID-19 può resistere fino a 72 ore su determinate superfici, quindi è necessario prendere qualche precauzione. 

Come ormai abbiamo imparato, la mascherina è il primo dispositivo di protezione che dobbiamo usare per contribuire a far rallentare la diffusione del virus da parte delle persone che non sanno di averlo contratto, in quanto asintomatiche.

Anche al supermercato dobbiamo comunque cercare di mantenere la distanza dagli altri, e inoltre dobbiamo tenere conto che i prodotti che stiamo acquistando possono essere stati presi in mano da qualcun altro, che potrebbe anche avere starnutito o tossito nelle vicinanze.

Ciò non significa che dobbiamo rinunciare ad andare a fare la spesa, anche perché si tratta di una vera necessità, ma soltanto che dobbiamo porre più attenzione.

Secondo alcuni esperti, la distanza da mantenere tra le persone dovrebbe essere di 1,8 metri.
Se qualcuno non la rispetta, non dobbiamo aver paura di chiedere di fare un passo indietro. In ogni caso, se altri sono interessati al prodotto che vorremmo acquistare, è prudente attendere qualche momento finché non se ne sono andati. 

Un recente studio pubblicato sul New England Journal of Medicine ha scoperto che il virus era rilevabile su plastica e acciaio inossidabile per un massimo di 72 ore e su cartone per un massimo di 24 ore. Il problema sta nel fatto che, toccando una superficie contaminata e portando poi le mani al volto, potremmo contrarre l’infezione. 

Charlotte Baker, professore di Epidemiologia in Virginia, consiglia, quando si è al supermercato, di comportarsi come se tutte le superfici fossero state toccate da una persona contaminata.

Toccare solo gli articoli che si intende acquistare, pulire le maniglie del carrello o del cestino con salviette disinfettanti e lavarsi le mani o usare il disinfettante per le mani quando la spesa è terminata.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli