spot_imgspot_img

Cos’è la vertigine parossistica posizionale

Salute

La vertigine parossistica posizionale è una condizione molto fastidiosa e invalidante, ma benigna e dovrebbe risolversi in poco tempo, quindi i fan della cantante Elisa, che è stata costretta a rimandare dei concerti per questo problema, possono stare tranquilli.

Chi ne è colpito ha l’illusoria sensazione che tutto quello che lo circonda si muova in senso rotatorio, come su una giostra, e infatti Elisa ha spiegato che sembra di essere al luna park.

La vertigine colpisce improvvisamente (motivo per cui è detta parossistica) e violentemente e può essere accompagnata da nausea, vomito, tachicardia (aumento dei battiti cardiaci), aumento della sudorazione e movimenti involontari degli occhi. Tutto questo avviene in seguito a determinati movimenti della testa (motivo per cui è detta posizionale).

Per fortuna dura poco, da qualche secondo a pochi minuti, tuttavia genera ansia e paura in chi la vive, perchè i sintomi sono piuttosto intensi.

Alla fine della crisi può persistere un senso di instabilità sia posturale che alla deambulazione.

È più frequente negli anziani, ma può capitare a tutti, ed è dovuta a un problema nell’orecchio interno, dove si trova l’organo dell’equilibrio. Nel vestibolo si trovano cellule sensoriali dotate di ciglia, cellule ciliate, sulle quali si adagiano dei cristalli, detti otoliti, immersi in un liquido gelatinoso che riempie l’intero orecchio interno. Quando la testa si sposta, si spostano anche gli otoliti, che stimolano le cellule ciliate che a loro volta trasmettono le informazioni al cervello.

Se gli otoliti per qualche ragione (trauma, infezioni) si staccano dalle loro posizioni, le cellule ciliate vengono stimolate in modo erroneo e inviano informazioni confuse al cervello, dando luogo alle vertigini.

Il trattamento si basa su una o più manovre liberatorie, che consistono nel far compiere al paziente determinati movimenti della testa per riposizionare correttamente gli otoliti.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli