spot_imgspot_img

Autoerotismo femminile, psicologia di un rapporto complicato

Tutto quello che c'è da sapere sulla masturbazione femminile

Per molte donne la masturbazione è ancora un tabù, eppure è importante e utile tanto quanto quella maschile. Questo fenomeno sembra derivare dal fatto che nella nostra società le donne di solito non sono incoraggiate a esplorare e conoscere i propri genitali, anzi.

Secondo gli esperti sarebbe opportuno educare le donne a entrare maggiormente in intimità con se stesse poiché l’autoerotismo è una sorta di apprendimento al piacere. La conferma arriva da molti studi di psico-sessuologia, i quali dimostrano che le donne che si masturbano, anche con l'ausilio di sex toys, hanno una vita sessuale più soddisfacente e non si tratta di un caso. Sono donne che si conoscono, che non hanno paura di provare piacere e di sperimentare, da sole o in coppia.

La pratica autoerotica dunque, è importante per vari motivi, quali:

1. Il piacere che deriva dalla masturbazione incrementa il rilascio di dopamina e ossitocina. Il primo è un neurotrasmettitore prodotto dal cervello e in minima parte dalle ghiandole surrenali. Viene chiamato anche "l’ormone dell’euforia", poiché determina uno stato di benessere psicofisico e profondo appagamento. Bassi livelli di dopamina sono connessi a una scarsa motivazione ed entusiasmo, ma anche difficoltà a concentrarsi. L’ossitocina è un ormone prodotto dall’ipotalamo ed è un elemento chiave nell’interazioni sociali e nelle relazioni sentimentali. Da qui il soprannome di «ormone dell’amore». L’ossitocina, infatti, abbassa i freni inibitori sociali come l’ansia, la paura e lo stress.

2. Le contrazioni orgasmiche rinforzano il pavimento pelvico, che oltre a essere fondamentali per una vita sessuale appagante, supportano gli organi, dalla vescia all’ano. Le donne che hanno problemi ai muscoli del pavimento pelvico soffrono di incontinenza, mancanza di desiderio sessuale e dolore durante i rapporti.

3. Il piacere proveniente dalla masturbazione aumenta il flusso del sangue nell’area genitale, mantenendo i tessuti sani e forti.

4. Masturbarsi aiuta a conoscere e a capire meglio come funziona il proprio corpo. 

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli