spot_imgspot_img

Malattie infettive: mani-bocca-piedi

Salute

La malattia mani-bocca-piedi è un’infezione virale piuttosto diffusa tra i bambini, ma che può colpire anche adolescenti e adulti. È provocata da diversi virus appartenenti alla famiglia degli Enterovirus, come per esempio il Coxsackie A16 e l’Enterovirus 71.
È una malattia esantematica, in quanto provoca un’eruzione cutanea detta esantema. 
È molto contagiosa e si trasmette attraverso tosse e starnuti, mediante il contatto diretto con la saliva, il muco o le feci di una persona infetta, oppure per contatto con superfici contaminate da questi materiali biologici.
La febbre può essere presente, di solito non alta, ma quello che caratterizza la malattia è la comparsa di piccole vescicole su mani, piedi e bocca, e a volte anche sui glutei o i genitali. Possono manifestarsi inoltre malessere generale, nausea, inappetenza, irritazione della bocca e della gola.
Cure specifiche, come accade spesso per le malattie virali, non ce ne sono, si usano quindi dei farmaci sintomatici per attenuare i disturbi, ma in genere la malattia scompare spontaneamente entro 7-10 giorni. 
Se la febbre si alza oltre i 38-38,5°C si può somministrare del paracetamolo, in caso di dolore può essere utile l’ibuprofene, se c’è prurito può essere indicato somministrare un antistaminico, mentre in caso di mal di gola si possono usare spray o collutori.
È importante che il paziente beva molta acqua per evitare la disidratazione, in quanto il dolore che si prova a ingoiare anche liquidi può scoraggiare a farlo.
La diagnosi si effettua tramite una visita medica, che dovrà distinguere la malattia da altre che danno simili manifestazioni, come la stomatite, l’herpes labialis, la varicella.
Per la prevenzione, ancora non esistono vaccini per la malattia mani-bocca-piedi, che tuttavia sono in fase di sviluppo.
L’unico modo per evitare di contrarre l’infezione è non avere contatti diretti con le persone infette e, se ciò non è possibile, osservare la massima igiene delle superfici che possono essere contaminate e lavare accuratamente le mani.

 

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli