spot_imgspot_img

Le proprietà nutrizionali dei broccoli

Salute

I broccoli (Brassica oleracea) sono ortaggi appartenenti alla famiglia delle Brassicaceae o crucifere,  a cui appartengono anche cavolfiori, cavolo nero e cavolo verza.

In Italia sono diffusi soprattutto al Centro-Sud.

I broccoli verdi hanno colore scuro, se notiamo delle parti gialle significa che il prodotto non è fresco.
Sono una verdura poco calorica (circa 30 Calorie ogni 100 grammi) e per questo sono spesso inseriti nelle diete dimagranti.
Sono una buona fonte di antiossidanti che favoriscono la salute cardiovascolare, potenziano il sistema immunitario, riducono l’infiammazione e contengono molecole dall’azione antitumorale, contrastando lo sviluppo di alcuni tipi di tumore, come quello alla mammella e alla prostata. 
La vitamina C contenuta (se vengono consumati crudi, in quanto la cottura depaupera i cibi di vitamine) esercita anche un’azione immunomodulatrice, può aiutare a combattere le infezioni e permette la sintesi del collagene. 
La vitamina A è invece importante per la salute della pelle, delle mucose e della vista. 
I broccoli contengono anche vitamina K e favoriscono quindi una buona coagulabilità del sangue (attenzione per chi assume farmaci anticoagulanti),  e il buon funzionamento del metabolismo grazie alle vitamine del gruppo B. Fra queste, i folati favoriscono un buono sviluppo del sistema nervoso durante la gravidanza. 
Infine, grazie al contenuto di potassio, i broccoli favoriscono la salute cardiovascolare, mentre il calcio e il fosforo proteggono la salute di ossa e denti.
Chi soffre di problemi alla tiroide dovrebbe consumarli con moderazione, poichè contengono goitrogeni, sostanze che inibiscono la funzione della tiroide interferendo con il metabolismo dello iodio.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli