spot_imgspot_img

Quando mentire diventa un vizio

Il cervello diventa avvezzo alla disonestà

Chissà cosa avrebbe detto Sant’Agostino, che sulla menzogna ha scritto un saggio; oppure Immanuel Kant, il quale sosteneva che mentire è sempre sbagliato, anche quando le bugie sono a fin di bene. Fatto sta che secondo uno studio del Dipartimento di psicologia sperimentale dello University College of London (UCL), pubblicato sulla rivista Nature Neuroscience, il cervello tende ad abituarsi alla menzogna nel momento in cui questa diventa reiterata. Quando ciò avviene, l’individuo diventa meno sensibile ai comportamenti disonesti, alle emozioni negative, e le bugie assumono la forma di un vero e proprio vizio.

Il team di ricercatori, guidato da Neil Garret, ha preso in esame un gruppo di volontari: 80 persone di età compresa tra i 18 e i 65 anni. Il test a cui sono stati sottoposti consisteva nell’indovinare il numero di monete contenute in un barattolo e comunicarlo, tramite computer, a un’altra persona sconosciuta. Ad alcuni partecipanti veniva concessa la possibilità di ottenere vantaggi, magari a scapito di colui a cui comunicavano la quantità di monete, qualora avessero sovrastimato il numero. Si è osservato che più la stima alta andava a beneficio del volontario, più questi la alzava progressivamente.

Ripetendo l’esperimento sotto risonanza magnetica si è scoperto che l’amigdala, cioè l’area del cervello dedicata alle emozioni, era molto attiva quando il paziente comunicava la prima stima, ma calava progressivamente man mano che le bugie crescevano: «È come se la risposta smorzata del cervello a ripetute azioni disoneste riflettesse la reazione emotiva a queste azioni» ha affermato il professor Garret. Dunque, anche se ciò non può ancora essere provato con certezza, sembrerebbe plausibile che la reiterazione di comportamenti disonesti e di affermazioni menzognere si ponga in rapporto causale con la risposta di quell’area del cervello chiamata amigdala.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli