spot_imgspot_img

Guarire dal diabete si può: basta far dimagrire il pancreas

Una soluzione chirurgica può essere la risposta

Ultimamente aveva fatto scalpore la notizia riguardante uno studio sul diabete: da un sondaggio promosso in occasione del World Diabetes Day, è emerso come solo una persona su cento sappia riconoscere i sintomi principali di questa patologia, e solo una su cinque ne sapesse citare uno. La logica conseguenza di questa evidenza è che ben pochi riescano ad identificare la comparsa di questa malattia durante i suoi primi stadi, cosa che dilata i tempi di intervento e la tempestività con cui si iniziano le cure. Ovviamente, più tardi si decide a cominciare l'adeguato trattamento, peggiori sono i danni che il decorso della patologia può provocare: tra le varie complicazioni, si possono citare calo della vista a causa della retinopatia, ulcera, aterosclerosi, neuropatia.

Ciò nonostante, i ricercatori dell'Università di Newcastle hanno forse trovato un metodo rivoluzionario per guarire definitivamente dal diabete: le scoperte degli esperti britannici sono state pubblicate in questi giorni sulla rivista specializzata Diabetes Care, e verranno presentati nel corso della conferenza mondiale World Diabetes Conference, in scena a Vancouver. Secondo gli scienziati in questione, basterebbe una piccola operazione chirurgica a livello del pancreas: sarebbe infatti sufficiente rimuovere un grammo di grasso da questa ghiandola per testimoniare una recessione decisa di questa condizione. Un'ottima notizia per tutti i pazienti che soffrono di una tale patologia: secondo le stime pubblicate nel 2012 dalla World Health Organization, circa 370 milioni di persone soffrirebbero di diabete, con 5 milioni di decessi a causa delle sue complicazioni.

Per giungere a questa conclusione, i ricercatori britannici hanno compiuto una sperimentazione su 27 pazienti obesi sottoposti ad interventi di chirurgia bariatrica, un'operazione che porterebbe al dimagrimento riducendo l'assorbimento dei cibi tramite la diminuzione della superficie dell'intestino: 18 di questi soffrivano anche di diabete. Grazie a tale intervento, tutti i partecipanti allo studio avevano conosciuto una diminuzione in termini di peso: alcuni di essi erano persino riusciti a risolvere il problema del diabete. Andando ad analizzare questi ultimi soggetti, è emerso come tale soluzione fosse sempre accompagnata ad una riduzione pari all'1,2% del grasso presente sulla superficie del pancreas, porzione pari a circa un solo grammo. Per i pazienti non diabetici, invece, il grasso presente nella ghiandola rimaneva invariato: cosa che induce a credere che, per risolvere definitivamente tale patologia, la discriminante sia proprio quel piccolo grammo di grasso.  

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli