spot_imgspot_img

Metti un tigre nel motore

Quando non si ha più voglia di avere voglia…

Mi imbattei nella mia prima frase motivazionale ai tempi dell'asilo (si era nel 1967), quando imperversava, in tv e lungo le strade, una pubblicità rimasta a lungo nell'immaginifico collettivo. “Metti un tigre nel motore” recitava la réclame, ed io credo che il suo ideatore non avrebbe mai pensato che quello fosse il mantra che avrebbe accompagnato gli innumerevoli scapicollamenti con la bici da cross, con l'immancabile cartolina fissata con la molletta alla forcella, di un ragazzino dallo sguardo poco sveglio e con gli altrettanto immancabili cerotti su gomiti e ginocchia.

Da allora, di frasi motivazionali ne ho collezionate un buon numero, ed è proprio da questa collezione che attingo a piene mani quotidianamente, per cercare di non cedere di un millimetro rispetto al lato oscuro della forza che costantemente cerca di ghermirmi. Ora, a parte il fatto che, nella realtà, al lato oscuro della forza non importa un fico secco del sottoscritto, è stupefacente notare come certe frasi siano veramente in grado di illuminarci, al punto da diventare veri e propri propulsori quotidiani.

Non mi riferisco, come spero immaginiate, ad una versione elegante del più classico tra gli incitamenti sportivi (“Dai! Dai! Dai!”), ma qualcosa di più elevato e in grado di evocare immagini ben più illuminanti.

Un esempio su tutti potrebbe essere un passaggio carpito da un intervento di Nick Vujicic presso una scuola superiore, in cui il celebre motivatore australiano raccontò che se, a causa della tetramelia da cui era affetto, non avrebbe mai potuto tenere le mani di sua moglie, avrebbe potuto comunque tenere il suo cuore. Ecco cos'è una frase motivazionale: non un abile modo per rigirare una frittata, bensì un invito a cucinarla talmente bene da non far minimamente rimpiangere la rottura delle uova.

Internet è pieno di frasi motivazionali di alto livello ed anche di una discreta quantità di filmati analoghi. Io le »somministro» spesso quando vedo che potrebbe essere davvero utile, per un povero dimagrante, avere un tigre da mettere nel motore.

Non starò qui a farvi un elenco di queste frasi e dei vari link verso youtube, che sono un’infinità. Mi limiterò ad un'unica frase di Nelson Mandela, con la quale mi congedo da voi, amici miei, anche per questa settimana.

La nostra paura più grande è che noi siamo potenti al di là di ogni misura.

E’ la nostra luce, non il nostro buio ciò che ci spaventa.

Ci domandiamo: Chi sono io per essere brillante, magnifico, pieno di talento, favoloso?

In realtà, chi sei tu per non esserlo? Tu sei un figlio dell’Universo.

Un saluto e alla prossima

Dr Lice

www.antoniolice.it

Fonte-
spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli