spot_imgspot_img

Dal pomodoro un aiuto per chi soffre di cuore

Sentiamo sempre più spesso parlare di nutraceutica e del potere curativo degli alimenti. La frutta e la verdura in particolare sono ricchi di polifenoli, sostanze non nutrienti che giocano un ruolo fondamentale nel rallentare il processo di invecchiamento e sono in grado, sostiene la Scienza, di contrastare lo sviluppo di alcune malattie. Una nuova conferma di quanto una sana alimentazione possa giovare alla salute arriva da uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dell’Università di Cambridge (Regno Unito) e Cambridge University Hospitals National Health Service Foundation Trust pubblicato su Plos One,  che ha messo in evidenza i buoni risultati ottenuti in termini di prevenzione di ictus ed infarto somministrando una pillola al licopene (ancora in fase di sperimentazione) ad un gruppo di adulti, metà dei quali sofferenti di diverse patologie cardiache.

La nuova pillola che, hanno sottolineato gli studiosi, non va a sostituirsi ai farmaci in uso nelle terapie per le patologie a carico di cuore e arterie, ma dovrebbe invece essere aggiunta alle stesseper fornire dei benefici in più, sarebbe in grado di migliorare alcuni parametri legati al funzionamento dei vasi sanguigni.

I 72 adulti coinvolti nello studio hanno assunto in parte una pillola di pomodoro (contenente 7 milligrammi di licopene) ed in parte una pillola placebo al giorno. Secondo i risultati della ricerca la funzione circolatoria dei soggetti a rischio trattati con il licopene sarebbe aumentata del 53%, una condizione non riscontrata invece nei soggetti sani. Poiché una migliore funzione circolatoria è legata al ridotto rischio di infarto e ictus, il licopene potrebbe rappresentare una nuova interessante opportunità di prevenzione e cura delle patologie legate al mal funzionamento dell’apparato cardiovascolare.

«Il pomodoro è un prezioso alleato per la nostra salute» spiega la dottoressa Emanuela Russo, dietista presso la clinica sant’Ambrogio di Milano «Innanzitutto è un ottimo integratore vitaminico. Con soli 100 grammi al dì è possibile raggiungere la metà del fabbisogno giornaliero raccomandato di vitamina C. Contiene inoltre una buona quantità potassio e consente pertanto di rimineralizzare l’organismo. É anche un ottimo alleato per chi vuole perdere peso perchè è costituito per il 90% da acqua».

 

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli