spot_imgspot_img

Sesso over 60?

Fare l’amore regolarmente porta notevoli benefici per la salute fisica e mentale ed il sesso non è solo un’attività piacevole che dona buon umore e relax, ma ha degli indubbi vantaggi.
Infatti migliora il senso dell'olfatto grazie al rilascio di prolattina, che permette lo sviluppo di nuove cellule deputate all’olfatto, inoltre, se fatto tre o piu’ volte la settimana riduce il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e negli uomini riduce di un terzo la possiblita’ di sviluppare un tumore alla prostata. Nelle donne invece, grazie alla secrezione di ormoni estrogeni che aumentano la produzione di collagene, vi è un miglioramento dell’elasticita’ della pelle riducendo i disturbi cutanei e rendendo la pelle piu’ luminosa.
L’’attività sessuale, al pari di altre attività fisiche, induce il nostro organismo a compiere un’attività aerobica durante la quale i muscoli del corpo compiono movimenti ripetuti, il respiro diventa più veloce e più profondo per migliorare l’ossigenazione del sangue, il cuore batte più forte e questo aumenta il flusso sanguigno oltre a migliorare l’ampiezza capillare per fornire più ossigeno ai muscoli. L'attività sessuale migliora il tono muscolare e puo’ servire per mantenere sotto controllo il proprio peso corporeo, dato che durante ogni rapporto sessuale bruciamo oltre 200 calorie.
Gli stati d’ansia e di tristezza, come pure quelli di malinconia, migliorano in quanto il rilascio di endorfine riducono lo stress e aumentano il senso di tranquillità e benessere. Fare l’amore inoltre migliora l’autostima ed incrementa le difese immunitarie.
Non mi soffermero’ sul bisogno di vivere il sesso senza forzature e prendendo le dovute precauzioni, ma i benefici sono indubbi e non solo secondo molte ricerche scientifiche.
Il sesso puo’ essere fatto ad ogni età? Porta gli stessi benefici appena descritti anche negli over 60? Sebbene il sesso non sia come lo si praticava da giovani, numerosi anziani continuano ad avere una soddisfacente attività sessuale anche oltre i 70 anni. Ricerche della Mayo Clinic pongono l’accento sugli «over 60» dove, i bassi livelli di testosterone si riflettono in cambiamenti del desiderio e della funzionalità sessuale e possono comprendere una riduzione dell’interesse per il sesso, la necessità di una prolungata stimolazione per ottenere e mantenere l’erezione e l’orgasmo, una maggior brevità dell’orgasmo, minor volume nell’ eiaculazione e maggiori tempi per riaffrontare un ulteriore rapporto sessuale. Per la donna over 60 e quindi in menopausa, la diminuzione degli estrogeni produce variazioni sia fisiche, con la riduzione del desiderio sessuale, sia psicologiche, con l’insorgere di esperienze emotive diverse. A questa età, qualsiasi problematica che riduca il benessere fisico e mentale avrà ripercussioni sulla vita sessuale. Non solo, anche i farmaci necessari per trattare questi disturbi possono inibire la risposta sessuale compreso il desiderio, la funzionalità erettile e l’orgasmo.
Il consiglio?
E’ importante parlare delle proprie necessità e delle proprie difficoltà con il partner così da entrare in maggiore intimità ancora prima di avvicinarsi all’atto vero e proprio.
I cambiamenti nel corpo riguardano, ovviamente, anche l’aspetto fisico che non deve creare eccessivi problemi: essere in completa intimità con il partner è sicuramente il migliore strumento per superare ogni imbarazzo.
Vivere una vita sessuale appagante e piena anche dopo i 60 anni è possibile, sano e puo’ aiutarvi a rinsaldare la vostra coppia.
Sebbene questa generazione rappresenti quella dove il sesso, per certi aspetti era un taboo,(nonostante l’alto utilizzo della famigerata «pillola blu/gialla») rivolgetevi senza timore a chi potrà aiutarvi. Consiglio centri dove vi sia la presenza sia del medico che dello psicoterapeuta. Un professionista senza l’altro non potrà aiutarvi nel gestire problematiche che investono in egual misura psiche e corpo.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli