spot_imgspot_img

La Tiroide: imparare a conoscerla

In Italia 1 persona su 5 soffre di problemi tiroidei. Le più colpite sono le donne di tutte le età, a partire da quella fetale e neonatale. Al primo posto tra le malattie più diffuse troviamo il gozzo, che interessa oltre 6 milioni di individui (cioè il 10% della popolazione italiana). Spesso, poi, si riscontrano noduli asintomatici, di dimensioni anche molto piccole (inferiori al centimetro), con una frequenza che aumenta progressivamente con l’età e pone il problema di una possibile presenza di tumore della tiroide.

Proprio per imparare a riconoscere i sintomi e sensibilizzare l’opinione pubblica (ma anche la comunità scientifica) sulle patologie a carico di quest’organo e sull’importanza di una corretta prevenzione – con particolare evidenza al fondamentale ruolo della iodoprofilassidal 18 al 25 maggio si celebra in tutta Italia la Settimana Mondiale della Tiroide.

«Fortunatamente, i tumori maligni della tiroide sono rari (circa l’1% di tutti i noduli tiroidei) e sono suscettibili di terapie efficaci nella maggior parte dei casi» rivelano gli specialisti endocrinologi del centro CAM (Centro Analisi Monzese) di viale Elvezia a Monza. «Se poi la patologia tiroidea è diagnosticata nella fase iniziale non presenta difficoltà di cura».

Gli ormoni tiroidei esercitano i loro effetti sul metabolismo e sulla funzionalità di tutti gli apparati del corpo: da qui la necessità di salvaguardarne la salute ed il perfetto funzionamento. Il compito della tiroide è infatti quello di produrre e sintetizzare due ormoni contenenti iodio (la tiroxina e la triiodotironina), che stimolano il metabolismo nella maggior parte delle cellule, oltre ad avere un ampio spettro d’azione sul metabolismo di carboidrati, grassi e proteine, sui processi di crescita e sul funzionamento del sistema nervoso centrale.

Prevenire rappresenta sempre la migliore azione per tutelare la propria salute ed evitare il degenerare di patologie latenti in forme più gravi. Proprio per questo motivo, il CAM di Monza dal 19 maggio e per la durata di un mese, invita tutti a sottoporsi ad un accertamento gratuito. (Per maggiori tel. 039 2397.237 dal lunedì al venerdì, dalle 13 alle 15).

Per scoprire tutte le altre iniziative e incontri organizzati sul territorio nazionale in occasione la Settimana mondiale della Tiroide c'è anche un sito ufficiale www.tiroide.com.

 
 
 
 
 

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli