spot_imgspot_img

La Serie A in campo per mettere in fuori gioco il diabete

Nella cura del tuo diabete, non sei mai solo: c’è una squadra intorno a te. Rivolgiti al tuo diabetologo e coltiva i tuoi sogni: il mondo del Calcio è con te!». Questo il messaggio lanciato da FeSDI, Federazione Società Diabetologiche Italiane AMD-SID, attraverso la campagna #MettiamoInFuoriGiocoIlDiabete, che ha preso il via lo scorso weekend in occasione della 21a giornata di campionato di Calcio Serie A TIM, grazie al supporto di Lega Serie A. Grazie alla collaborazione con Lega Calcio Serie A TIM, in occasione della 21ª Giornata di Serie A TIM, lo spot della campagna è stato trasmesso sui maxischermi di tutti gli stadi, mentre in televisione, in Italia e all’estero, è andata in onda una grafica dedicata al momento del sorteggio del campo tra i due Capitani.

La campagna muove da uno spot che mette al centro la persona con diabete e i suoi bisogni di salute, con l’obiettivo di contrastare la solitudine, le diseguaglianze e il disagio psicologico che possono derivare dalla convivenza con la malattia. Inoltre, attraverso lo spot, FeSDI intende sottolineare l’importanza del gioco di squadra: ogni persona con diabete ha a disposizione un team di esperti, composto da medici, infermieri, dietisti, psicologi e educatori del diabete pronti a offrire un supporto completo e personalizzato.

«Attraverso questa campagna, FeSDI vuole promuovere maggiore consapevolezza sull’importanza della  prevenzione e del supporto per coloro che vivono con il diabete, invitandoli a rivolgersi al proprio diabetologo come principale punto di riferimento del Team diabetologico, per una gestione della malattia di prossimità che non lasci mai indietro la persona con diabete», dichiara Riccardo Candido, Presidente FeSDI e AMD. «Con circa 4 milioni di persone che ne sono affette, il diabete è una delle più diffuse malattie croniche non trasmissibili e rappresenta una patologia complessa, che, per il suo forte impatto sociale, economico, clinico e sulla qualità di vita, necessita di un’attenzione adeguata. Attenzione che auspichiamo si rafforzi grazie alla forza comunicativa e aggregante che solo il Calcio sa mettere in moto. Rinnoviamo il ringraziamento alla Lega Calcio Serie A per l’importante supporto al fine di promuovere una maggiore consapevolezza sul diabete, la sua complessa gestione e l’importanza della prevenzione».

«Movimento e sport sono fondamentali nella gestione del diabete, una malattia cronica che continua a rappresentare una sfida significativa per milioni di persone in tutto il mondo. Questo il messaggio di enorme importanza della campagna promossa dalla Lega Calcio. L’esercizio fisico regolare migliora il controllo glicemico, riduce il rischio di complicanze e migliora la qualità della vita» commenta Angelo Avogaro, Presidente SID e past president FeSDI. «Le comunità, sportive e non, sono sostegno essenziale per tutti coloro che convivono con il diabete. Gli atleti, gli allenatori, le organizzazioni sportive e, perché no, i tifosi, possono collaborare per creare un ambiente inclusivo, educativo e di supporto psicologico per le persone con questa malattia cronica. L’attività fisica aiuta a superare pregiudizi o timori legati alla malattia. Attraverso la collaborazione e la consapevolezza possiamo lavorare insieme per migliorare la qualità di vita di chi affronta la sfida quotidiana a questa patologia».

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli