spot_imgspot_img

Aumentano gli under 18 con diabete di tipo 1 e di tipo 2: le 5 buone abitudini per i genitori

Un pericolo che minaccia la loro salute sta avanzando tra i nostri ragazzi e si chiama diabete. Sta aumentando e due nuovi studi rivelano un preoccupante aumento di diagnosi tra i bambini e gli adolescenti al di sotto dei 18 anni. In occasione dell’appuntamento annuale di questi giorni del Theras Day pediatrico e di quello internazionale dell’American Diabetes Association (appena concluso il 26 giugno a San Diego USA), si accendono i riflettori su come intervenire per una migliore gestione della malattia anche a livello tecnologico e sul ruolo dei genitori.

Sono italiani gli autori di due studi che hanno analizzato i giovani con diabete di tipo 1 e di tipo 2 e preoccupano i risultati che confermano un andamento di crescita della malattia. Secondo uno studio condotto dal pediatra Valentino Cherubini, presidente eletto della SIEDP (Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica) e Direttore della Diabetologia Pediatrica degli Ospedali Riuniti di Ancona, l’incidenza del diabete di tipo 1 è aumentata del 7,2% nel 2021 rispetto ai risultati attesi. Questo corrisponde a circa 100 casi in più nell’anno su tutto il territorio nazionale.

Inoltre, un altro studio internazionale che sarà presentato al meeting dell’American Diabetes Association ha evidenziato un aumento del 9% delle nuove diagnosi di diabete di tipo 2 negli ultimi 10 anni rispetto alle altre forme di diabete in età pediatrica. Questi dati seguono la tendenza di uno studio americano che ha rilevato un incremento di oltre 100 nuovi casi di diabete di tipo 2 in un anno, più del doppio rispetto al periodo pre-Covid.

Di fronte a questa situazione preoccupante, il pediatra Valentino Cherubini propone cinque buone abitudini che i genitori possono adottare per una migliore gestione del diabete dei loro figli. Queste abitudini possono essere estese a tutte le famiglie come misure di prevenzione:

  1. Giocate alla routine quotidiana: stabilite orari regolari per i pasti, i controlli clinici, l’esercizio fisico e il sonno, creando una routine che sia piacevole per tutti.
  2. Cucinate insieme: dedicate dei pasti durante la settimana in cui cucinate insieme ai vostri figli. Questo sarà un’occasione per spiegare loro il valore di alcuni alimenti, le combinazioni e i trucchi per controllare gli zuccheri.
  3. Fate attività fisica insieme: incoraggiate i vostri figli a essere fisicamente attivi ogni giorno per almeno 30 minuti. Farlo insieme può essere di grande aiuto per entrambi.
  4. Allargate gli orizzonti: informatevi e cercate di conoscere tutto ciò che potete sul diabete. Tenetevi aggiornati sulle ultime scoperte e cercate di entrare in contatto con altri genitori che vivono una situazione simile. Questo vi aiuterà a comprendere meglio come gestire la malattia e renderà più facile la sua gestione.
  5. Incoraggiate i vostri figli a vivere positivamente: insegnate loro a non escludere nulla a causa della malattia. Spiegate loro che ci sono un team di persone e medici pronti a supportarli in ogni scelta.

La gestione del diabete nei ragazzi di età inferiore ai 18 anni può essere una sfida per i genitori. Attualmente, ci sono circa 15.000 ragazzi italiani con diabete di tipo 1 e 2 che devono affrontare questa patologia per tutta la vita. Tuttavia, grazie all’evoluzione tecnologica, ci sono dispositivi molto piccoli e impermeabili che possono essere utilizzati fin dalla più giovane età, come il Dexcom G7, recentemente disponibile anche in Italia. Questi dispositivi consentono una misurazione continua dei livelli di glucosio e l’infusione di insulina personalizzabile, offrendo una migliore gestione del diabete.

Stefano Zucchini, coordinatore del Gruppo di Studio sul diabete della Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica, afferma che grazie all’ultima tecnologia del monitoraggio continuo del glucosio in tempo reale, è possibile ottenere un elevato livello di predittività e precisione nella gestione della glicemia nei bambini con diabete. Questo successo nella misurazione accurata del glucosio e nell’uso parallelo di un’infusione di insulina personalizzabile ha un impatto positivo anche sulla salute dei genitori, che possono controllare i livelli di glucosio dei loro figli anche a distanza senza doverli punzecchiare per misurare la glicemia.

Il diabete è una malattia complessa che richiede una gestione attenta e responsabile. Con l’aumento dei casi di diabete di tipo 1 e di tipo 2 tra i giovani, è fondamentale che i genitori adottino le buone abitudini suggerite dagli esperti per garantire una migliore qualità di vita ai loro figli. La prevenzione, l’informazione e l’utilizzo delle nuove tecnologie possono fare la differenza nella gestione del diabete nei ragazzi, fornendo loro strumenti per una vita sana e piena nonostante la malattia.

spot_imgspot_img

Articoli correlati

spot_img

Ultimi articoli